Ciao pa

Eros Ramazzotti

Sono io, come stai
ti telefono da qui
qui da una camera d'albergo
scusa se e' da un po'
che io non ti chiamo piu'
ma sai, sai gia' come son fatto

Io pero' ti penso spesso
fortemente come adesso.

Io sto bene come no
ho mangiato dei panini
e sto riposando un po'
il lavoro va cosi'
tutti dicono c'e' crisi
ma io, io non mollo no

Non ti devi preoccupare
oramai mi so arrangiare.

Stai tranquillo non frequento
quelle che chiami brutte compagnie
ne sto lontano
dai lo sai che sto attento
sono in giro certe malattie
si', si' che guido piano

Tu dimentichi che sono
ogni giorno un po' piu' uomo.

E quand'e' che ritorno
forse un salto a fine mese
ma sai dipende
ti diro' sono un po' a corto
ho avuto delle spese
ultimamente

Non e' il caso che ti scaldi
io non butto via i miei soldi.

Si' pero' dagli un taglio
con le prediche se no
io metto giu'
anche tu se non mi sbaglio
quando avevi la mia stessa eta'
chi ti teneva piu'

E non dire altri tempi
coi tuoi soliti esempi.

Questo qui e' il mio tempo
che ti piaccia oppure no
e' la mia vita
e io vado fino in fondo
la mia strada seguiro'
io no, non ho chiuso la partita.

Tu mi hai chiesto di capirti
ora io lo chiedo a te
non so piu' che cosa dirti
ci vediamo ciao, ciao pa'.
Tiskni text z www.akordytexty.cz